Work in Progress

 

 

 

Annunci

Word Of The Day

Prosopopea

Vocabolario on line

proṡopopèa (non com. proṡopopèia) s. f. [dal lat. prosopopoeia, gr. προσωποποιία, der. di προσωποποίεω «personificare», comp. di πρόσωπον «faccia, persona» e ποιέω «fare»]. – 1. Figura retorica per cui si introducono a parlare persone assenti o defunte, o anche cose inanimate, astratte, come se fossero presenti, vive, animate: è una figura questa, quando a le cose inanimate si parla, che si chiama da li rettorici prosopopeia (Dante); è, come dicono i retori, una prosopopea dell’Allighieri (Carducci, citando il sonetto «Dante Alighieri son, Minerva oscura ..

Leggi tutto

Il giorno ad urlapicchio

 

 

 

Ci son dei giorni smègi e lombidiosi
col cielo dagro e un fònzero gongruto
ci son meriggi gnàlidi e budriosi
che plògidan sul mondo infrangelluto,

ma oggi è un giorno a zìmpagi e zirlecchi
un giorno tutto gnacchi e timparlini,
le nuvole buzzìllano, i bernecchi
ludèrchiano coi fèrnagi tra i pini;

è un giorno per le vànvere, un festicchio
un giorno carmidioso e prodigiero,
è il giorno a cantilegi, ad urlapicchio
in cui m’hai detto «t’amo per davvero».

Fosco Maraini

 

Mi sono innamorata della Gnosi delle Fanfole.  E’ un esperimento linguistico di Metasemantica di Fosco Maraini. E’ una tecnica linguistica che prevede l’utilizzo delle regole sintattiche e grammaticali della lingua italiana, ma il ricorso a parole prive di referente alle quali possiamo attribuire significati arbitrari. Mi piace proprio questa mancanza di riferimenti 🙂

Esiste una raccolta di Gnosi delle Fanfole con musica di Stefano Bollani.

 

Don’t worry if you don’t understand, you are right! It is a linguistic experiment, a literary tecnique theorized and used by Fosco Mairaini. 

 

 

Le parole

 

 

image

 

 

Le parole sono fatte, prima che per essere dette, per essere capite:
proprio per questo, diceva un filosofo,
gli dei ci hanno dato una lingua e due orecchie.
Chi non si fa capire viola la libertà di parola dei suoi ascoltatori.
È un maleducato, se parla in privato e da privato.
È qualcosa di peggio se è un giornalista, un insegnante,
un dipendente pubblico, un eletto dal popolo.
Chi è al servizio di un pubblico
ha il dovere costituzionale di farsi capire.
Tullio De Mauro

Rome from my camera

 

camera

 

As you can easily understand I love my hometown and – in spite of everything – I am proud of my country. Sometimes I walk around my town with my camera and take some pictures from my personal point of view. Probably I am not a good photographer but hope all my emotions can reach you. Therefore all your critiques and suggestions are welcome.

Enjoy!